ALCUNI BUONI MOTIVI PER ISCRIVERSI ALLA GILDA

 

-La GILDA degli Insegnanti è - in Italia - l'unica Associazione professionale di docenti.

-La GILDA è organizzata con un sistema democratico di delegati a livello di scuola, a livello provinciale e nazionale.

-La GILDA è una associazione trasversale e indipendente da tutti i partiti, che mantiene vivo il principio della difesa della libertà d'insegnamento garantita dalla Costituzione, ed è contro la logica della scuola azienda.

-La GILDA chiede un contratto specifico per i docenti, per valorizzare le particolari caratteristiche della professione e per riconoscere il lavoro sommerso.

La GILDA, dopo il 1988 (l'ultima volta in cui abbiamo avuto un riconoscimento economicodegno di essere considerato tale), non ha più firmato contratti che hanno eliminato gli scatti biennali, aumentato i carichi burocratici ed impiegatizzato i docenti.

- La GILDA chiede la valorizzazione del "lavoro d'aula" e si oppone alla dispersione di denaro pubblico, che quotidianamente avviene con l'utilizzo del fondo d'istituto per iniziative, che troppo spesso nulla hanno a che vedere con la trasmissione delle conoscenze.

- La GILDA chiede regole chiare, certe e stabili per l'assunzione dei nuovi docenti. Regole che garantiscano inoltre alla società la salvaguardia della qualità dell'istruzione.

- La GILDA si è opposta alla Riforma dei cicli di Berlinguer, ma si è opposta anche alle ultime operazioni riformistiche del nuovo ministro; ha espresso la sua contrarietà all'avvio dei bambini di due anni e mezzo alla scuola dell'infanzia; ha impedito la realizzazione della riduzione di un anno delle superiori, sta lottando contro l'idea deleteria della valutazione biennale degli alunni.

- La GILDA vuole una riforma degli organi collegiali che valorizzi i docenti e il Collegio ed ha chiesto che la Presidenza del Collegio sia affidata a un insegnante.

-La GILDA vuole degli esami di Stato finali che riconoscano l'impegno e valorizzino lo studio.

 

Il numero degli associati determina la rappresentatività al tavolo delle trattative contrattuali. La quota d'iscrizione è la più bassa rispetto ad ogni sindacato (€ 5,16 di delega mensile comprensivi dell'assicurazione responsabilità civile verso terzi).

HOME PAGE